News

Scopri tutte le novità!

Sostituire i serramenti di casa: legno o alluminio?

La sostituzione dei serramenti è sempre un passaggio estremamente delicato e da non sottovalutare. È frutto dell’attento studio di esperti di settore, incaricati di individuare la soluzione più giusta per rispondere alle richieste del cliente. All’interno di questa valutazione, è fondamentale lasciare ampio spazio alla scelta dei materiali da utilizzare per la fabbricazione dei serramenti. I più gettonati sono, senza dubbio, il legno e l’alluminio, componenti da anni presenti sul mercato con grande successo. Ciascun materiale presenta caratteristiche differenti, idonee a soddisfare altrettanto diverse esigenze. Solo analizzando nel dettaglio le varianti è possibile giungere alla soluzione ideale per la propria abitazione.

Ogni materiale ha i suoi pregi

La scelta del legno per i serramenti trova una prima ragione nell’alta valenza estetica che da sempre è riconosciuta allo stesso come sinonimo di eleganza. Oltre a questo, il legno fornisce all’intera abitazione due importanti servizi, in ragione della grande attitudine all’isolamento termico ed acustico di cui è capace. Sul primo versante, è bene spendere due parole. I raggi solari, così come il calore esterno, non riusciranno ad alterare la temperatura della casa, grazie ad un serramento decisamente più efficace di altri da questo punto di vista. Ciò comporta una sensibile diminuzione nell’impiego di impianti elettrici di riscaldamento, seguita da un altrettanto notevole risparmio dal punto di vista economico. Con riferimento ai serramenti in alluminio, invece, è doveroso sottolinearne la grande resistenza di questi agli agenti atmosferici. Tale materiale, infatti, pur essendo estremamente leggero, non subisce modificazioni essenziali a causa di sollecitazioni esterne ed anche in ragione di questa sua caratteristica non ha bisogno di una manutenzione costante e meticolosa.

Il compromesso che elimina i difetti

I serramenti costituiti dall’uno o dall’altro materiale presentano, però, anche dei difetti. Il legno, ad esempio, necessita di attenzioni particolari e di una manutenzione costante ed accurata, poiché il tempo rischia di minarne le funzionalità. Allo stesso modo, anche l’alluminio si rivela mancante con riferimento all’alta conducibilità di calore che lo contraddistingue. È vero, infatti, che i serramenti composti dal metallo incidano negativamente sull’isolamento termico dell’abitazione, proprio in ragione dell’alto indice di trasmittanza dell’alluminio. La soluzione potrebbe giungere da un compromesso che ha avuto grande successo sul mercato italiano ed internazionale. I serramenti in legno alluminio derivano dall’unione dei due materiali e dall’impiego di una tecnica di fabbricazione studiata per unire i vantaggi di entrambi in un solo unico prodotto, che potrebbe fare la differenza.

Se sei ancora indeciso o hai semplicemente bisogno di ulteriori dettagli, rivolgiti agli esperti di Forza Infissi. Ti aspettiamo nello showroom di Calusco D’Adda (BG), in Via Rivierasca n. 60.